!-- Facebook Pixel Code -->

Hotel Bellaria - Family Hotel Rimini - Hotel Igea Marina - Hotel Rimini 4 stelle

Blu Suite Hotel

Chiama Email Prenota

Il Blu Suite, lo sapete, è da sempre estremamente attento alle esigenze degli ospiti più piccoli. Abbiamo pensato l’Hotel a misura di bambini, con spazi, servizi e attività dedicate, perché li vogliamo felici e liberi di vivere la vacanza che desiderano, spensierati e in libertà, così che anche i loro genitori siano altrettanto sereni e rilassati.

In questi anni ci siamo inventati di tutto, dalle mascotte all’animazione sempre nuova e sempre diversa e, per il 2021, abbiamo pensato di avviare una collaborazione con l’Associazione La prima coccola, una realtà che si occupa di supportare i bambini nati prima del termine di gestazione o affetti da patologie e le loro famiglie. 

L’abbiamo scelta sia perché mi sento molto vicina a questo progetto essendo stata una bimba nata prematura 50 anni fa, sia perché portano avanti attività totalmente in linea con la nostra filosofia. 

Da questa stagione al Blu Suite Hotel troverete in vendita le t-shirt de La prima coccola (che vedete in foto) il cui ricavato andrà a sostenere le attività dell’Associazione. 

Conosciamola meglio.

 

Piccola storia dell’Associazione: quando è nata, chi sono i volontari associati, la mission e la filosofia

L’associazione La prima coccola nasce nel 2014 con lo scopo di dare sostegno alle famiglie dei bambini nati prima del termine di gestazione o affetti da patologie, che necessitano di cure nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale di Rimini.

Un’esperienza in T.I.N. significa dover convivere, per un certo periodo, con paure, incertezze, silenzi da colmare, situazioni alle quali nessun genitore è preparato.

La prima coccola è l’unione delle energie di genitori, volontari e operatori con quelle del personale infermieristico e medico dell’ospedale di Rimini.

La nostra mission è fornire sostegno materiale e morale ai neonati e alle famiglie che si trovano a vivere una situazione di ricovero in T.I.N. attraverso attività rivolte direttamente a loro e attività di supporto all’Unità di Terapia Intensiva e ai suoi operatori.

 

 

Attività svolte per finanziare i progetti

Il finanziamento dei nostri progetti avviene attraverso diversi canali: le donazioni libere, i proventi del 5x1000, gli eventi, le campagne di regali solidali a Pasqua e Natale e le bomboniere solidali.

Nonostante a causa dell’emergenza sanitaria da un anno a questa parte tutti gli eventi siano in sospesi, l’attività dell’Associazione e la generosità dei nostri donatori per fortuna non si è fermata.


Collaborazioni con le realtà del territorio

Marlù Gioielli è una delle aziende del nostro territorio che sostiene da anni i progetti de La prima coccola, arrivando a realizzare una linea di charme e braccialetti dedicati alla nostra Associazione. Il progetto nasce dall’esperienza personale di una delle fondatrici dell’azienda e dal desiderio della sua famiglia di offrire un sostegno concreto a La prima coccola e al reparto di Terapia Intensiva Neonatale di Rimini.

 


Progetti realizzati e progetti futuri

Abbiamo dei progetti che portiamo avanti da diversi anni come quello di Home visiting, volto a facilitare il ritorno della famiglia alla quotidianità, nel momento subito successivo alle dimissioni, attraverso il supporto di specialisti a domicilio, come un’ostetrica e una psicologa.

All’inizio del 2020 è stato inaugurato il nuovo reparto di Terapia Intensiva Neonatale di Rimini e La prima coccola ha dedicato le donazioni provenienti da diversi enti e soggetti privati alla decorazione e arredo delle stanze di degenza e degli spazi comuni del reparto.

Per il futuro abbiamo un grande sogno, realizzare una Casa Accoglienza per ospitare i genitori dei piccoli pazienti. Capita spesso infatti che le famiglie con bambini ricoverati in T.I.N. non siano residenti nel Comune. Perciò può diventare estremamente gravoso il pagamento di un alloggio, spesso in albergo, per tempi piuttosto lunghi (in media dai due ai quattro mesi). La Casa de La prima coccola permetterebbe di soggiornare a costi contenuti e a pochi chilometri dai loro bimbi, così da poter raggiungere facilmente l’ospedale in caso di necessità.