!-- Facebook Pixel Code -->

Hotel Bellaria - Family Hotel Rimini - Hotel Igea Marina - Hotel Rimini 4 stelle

Blu Suite Hotel

Chiama Email Prenota

I nostri figli nascono e crescono in una società in velocissimo cambiamento, la tecnologia galoppa e avvolge ogni aspetto della loro vita, in modo sempre più indissolubile. Ecco che i pomeriggi di pioggia sono scanditi dalla televisione, si impara a cliccare sulle icone prima che a impugnare una matita, l’attesa al ristorante viene ingannata grazie allo smartphone della mamma.

I nostri  bimbi crescono e maturano nella concezione che i giochi siamo i videogames o le app installate sui cellulari dei parenti. Niente di più sbagliato e di più dannoso, soprattutto nella fase di maggior sviluppo delle loro capacità cognitive.

 

I giochi di una volta

 

Al Blu Suite Hotel ci piace tornare un po’ bambini, i bambini che eravamo, non quelli di oggi. Perché noi che li abbiamo vissuti, usurandoli per il troppo giocare, avvertiamo una nostalgia struggente per i balocchi e passatempi che furono.

Estate o inverno, con un sole luminoso o la pioggia battente, trovavamo sempre mille giochi per impiegare le nostre ore libere, e quelle ore volavano davvero… Si trattava di esercizi fisici e mentali insieme, l’utilizzo delle mani, delle braccia, dei piedi era fondamentale. E talmente liberatorio! Prova ad osservare i tuoi bimbi che corrono a perdifiato in un prato o si impegnano in una partita con la palla, non appaiono realmente felici?

I giochi di una volta, anni luce lontani da IPad e videogames, stimolavano la fantasia e la ragione insieme: contare fino a 20 e cercare gli amici nascosti, saltare in modo preciso nelle caselle della “campana”, pensare a tutti i colori esistenti in “Strega comanda color”…Si trattava sempre di attività che impiegavano testa e corpo, e come ci si divertiva!

 

Torniamo indietro per guardare avanti

 

Approfittiamo del freddo inverno per rifugiarci nel calore delle nostre case e dei nostri cari: riprendiamo in mano i vecchi giochi da tavolo, divertentissimi per noi come lo saranno per i nostri figli, se insegniamo loro ad apprezzarli.

Accoccoliamoci di fronte al caminetto o sotto una calda coperta sul sofà, ricordiamo la magia unica delle fiabe senza tempo, quelle dei fratelli Grimm, ma anche dei nostri Collodi e Rodari. All’aria aperta, nei tiepidi pomeriggi, facciamo riscoprire ai nostri bimbi quanti incredibili giravolte può compiere una trottola in legno, quanto è divertente il sali-scendi dello yo-yo, come si riesce a saltare in alto con la corda. E ricordiamoci l’importanza della manualità e della fisicità: plasmare un pupazzo di neve regala un’euforia indescrivibile, nonostante le gote rosse e i palmi gelati sotto i guanti. Se i tuoi bimbi sono vivaci – e audaci – rispolvera lo slittino della tua infanzia e falli volare sulle candide discese…si divertiranno moltissimo! Sotto le feste, tra Natale e l’Epifania, restiamo il più possibile con tutta la famiglia e scandiamo le lunghe giornate con partite a carte, scacchi e la tradizionale tombola di fine anno: divertimenti per tutte le età, da tramandare per una crescita sana e completa.