!-- Facebook Pixel Code -->

Hotel Bellaria - Family Hotel Rimini - Hotel Igea Marina - Hotel Rimini 4 stelle

Blu Suite Hotel

Chiama Email Prenota

Una novità targata Guardiamondo. Parliamone con Samuela Bolognesi per scoprire cosa vivranno i bambini al Blu nella prossima estate straordinaria.

A partire da quest’anno il Blu Suite entrerà nel circuito degli Hotel dei Guardiamondo, un insieme di strutture guidate da albergatori con un comune interesse per la sensibilizzazione ambientale. Si tratta di un progetto che unisce gli hotel senza omologarli troppo, ognuno di loro offrirà infatti diverse prospettive e attività legate allo stesso tema. Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Samuela per capire cosa succederà al Blu Suite Hotel.

Ciao Samuela, ti va di spiegarci qual è il tuo ruolo nei Guardiamondo?

Mi chiamo Samuela e sono la responsabile commerciale di Riscopri La Naturaun progetto che ho abbracciato con entusiasmo. Credo che le cose imparate con il sorriso siano quelle che rimarranno più tempo dentro di noi, e che ci formeranno come persone adulte. In questo caso, penso sia molto importante imparare fin da subito a essere complici della Natura, rispettandola sempre.

Raccontaci com’è nato questo progetto ludico, mirato al coinvolgimento consapevole dei bimbi nella sensibilizzazione ambientale. A quali valori intendete dare risalto?

Il progetto nacque cinque anni fa da un’idea - che personalmente trovo geniale - di Fontanili Daniele. Osservando giocare i suoi figli, insieme alla moglie e collaboratrice Giulia, ha voluto inventarsi un modo di divertirsi diverso, consapevole e costruttivo, senza trascurarne l’aspetto ludico. A partire da quel momento ha studiato e realizzato una serie di prodotti capaci di sviluppare la fantasia dei bambini, scegliendo poi di affiancarli ad un’animazione che preferiamo chiamare educazione divertente.

Il progetto ha una certa rilevanza sociale: i nostri educatori sono tutti ragazzi delle scuole superiori della zona, formati da noi. Una volta pronti li spediamo in stage negli hotel aderenti al circuito dei Guardiamondo, e l’obbiettivo è quello di avvicinarli alla natura - e fare anche in modo che si ritaglino una pausa dalla tecnologia digitale, che ormai ha invaso ogni secondo delle nostre giornate. Ma in contiamo anche di inserirli nel mondo del lavoro, al quale, spesso, tramite noi si avvicinano per la prima volta. Così da fargli iniziare un nuovo capitolo della loro vita.

Come si struttureranno le varie attività? E come verranno educati, all’ambiente, i bambini? Raccontaci come si svolgerà una giornata tipo.

Per prima cosa i nostri educatori si presentano alle famiglie: spiegano loro il nostro progetto e quello che andranno a creare e insegnare ai loro bambini. Il percorso svolto dai bimbi ospitati insieme ai nostri educatori spesso crea relazioni magiche, di fiducia e affetto vero, durature nel tempo, ed è stabilito da programmi giornalieri che permettono ai bimbi di sapere fin dall’inizio cosa faranno durante l’intera giornata. Ci saranno tantissimi laboratori creativi e tanti giochi di una volta, attività che in tanti, purtroppo, hanno dimenticato o addirittura mai conosciuto. 

I bimbi andranno quindi a seminare il loro piccolo orto (che si porteranno a casa al termine della loro vacanza), creeranno fogli di carta su cui disegnare o scrivere, riciclando fogli di giornale che altrimenti andrebbero buttati, poi cucineranno la piadina sentendosi mastri fornai. Un altro giorno invece utilizzeranno bottigliette di vetro o di plastica per creare nuovi oggetti, dando nuova vita a ciò che altrimenti diventerebbe solo un rifiuto. È questa l’essenza del riciclaggio. In altri casi ancora si avventureranno in laboratori, imparando alcune basi della chimica, e sono sicura che in tanti rimarranno a bocca aperta vedendo eruttare il vulcano che hanno costruito. Arriviamo sempre al termine di queste giornate con un ballo o una favola, e soprattutto una buona tisana che li accompagnerà nel mondo dei sogni.

E il progetto Esplorotti, per socializzare insieme… Puoi raccontarci come si svolge? 

Esplorotti è un nome che Daniele e Giulia hanno inventato per identificare tutti i bimbi (e non solo) che si cimentano nelle nostre attività, e che in modo consapevole e unito scelgono di impegnarsi per salvaguardare il nostro pianeta e la natura che ci circonda. Nel corso degli anni abbiamo constatato che i bambini si uniscono proprio perché hanno un nuovo scopo condiviso, sostenuto non solo dai più piccoli, ma anche da mamma e papà. E poi si sa, fare una cosa giusta, tutti insieme, è più divertente.

Secondo te come si potrebbe ampliare questo progetto, per sensibilizzare le nuove generazioni al Green? È fondamentale partire dai più piccoli nell’educazione all’amore verso l’ambiente?

È assolutamente fondamentale iniziare a parlare con i bambini, è fondamentale per cambiare il mondo partendo da noi stessi. Bisogna crederci e condividere con i nostri piccoli l’importanza di quello che stiamo facendo. Siamo tutti su questa Terra e dovremo starci per molto tempo. I nostri bambini poi devono imparare che il rispetto e l’amore per la natura non sono più un optional. Dobbiamo rispettare insieme tutto ciò che ci circonda: siamo ospiti e tutto l’amore che diamo alla natura che ci circonda tornerà indietro amplificato. Sono convinta quindi, che insegnando ai nostri bambini l’educazione ambientale attraverso attività divertenti, avremo uomini e donne più consapevoli, responsabili e attenti.

Perché hai scelto il Blu Suite Hotel per portare avanti questo progetto? Hai notato in loro una sinergia particolare?

Nel Blu Suite Hotel ho notato un raro impegno verso temi importanti: il rispetto e l’amore per l’ambiente che ci circonda, l’attenzione al benessere e al divertimento di tutta la famiglia, e la volontà di creare un ambiente fertile per stare bene insieme nel modo giusto. In un contesto come questo, elegante, ma al tempo stesso accogliente e familiare, credo si possa offrire ai bimbi e alle loro famiglie un momento di riflessione e ed educazione attraverso il divertimento. Non riesco ad immaginarmi niente di meglio. Ed è esattamente questa la filosofia degli hotel che rientrano nel circuito dei Guardiamondo.

Grazie Samuela!